Articoli

Il nuovo rapportino elettronico di PalmoSoft

PalmoRApp – Il rapportino d’intervento diventa elettronico

PalmoSoft è lieta di annunciare l’uscita del nuovo prodotto PalmoRApp, che permette di gestire il rapportino d’intervento dei tecnici nei più svariati ambiti tramite tablet con una app off-line.

Il programma consente di visualizzare il calendario del tecnico o della squadra a cui è affidato il tablet, in modo da visualizzare gli interventi della giornata o della settimana odierna.

ipalmorapp2

 

Il foglio di intervento viene sostituito dallo schermo del tablet dove in maniera semplice, efficiente e veloce, il tecnico inserisce tutte le informazioni relative all’intervento e può allegare fotografie a supporto di problemi nell’esecuzione dell’opera o per conferma del lavoro svolto, oltre a cristallizzare la firma del cliente all’atto della chiusura intervento:pal-morapp

 

  • Ore di lavoro e trasferte.
  • Note spese.
  • Ricambi.
  • Lavoro effettuato.
  • Note operative – Eventuali contestazioni.
  • Gestione email cliente per invio verbali.

 

 

Il programma può collegarsi a qualsiasi gestionale tramite l’applicazione middle-tier PalmoSync.

Il PalmoRApp non appena ha campo invia al gestionale le informazioni utili per la fatturazione e/o per la creazione di un repository per una gestione delle problematiche in real-time.

Ecco la NUOVA TentataVendita

E’ finalmente arrivata la nuova versione di TentataVendita che permette di gestire in modo facile e veloce gli ordini che arrivano dalla sede inserendoli nella vendita non appena si sceglie il cliente.

In più permette di creare nuovi ordini durante la fase di vendita per quelle merci che non sono presenti sul camion o che vengono vendute solo su ordinazione.

In questa nuova versione di TentataVendita , nella fase di stampa di ogni documento, è possibile raggruppare gli articoli per tipologia di vendita consentendo una visualizzazione ancora più rapida e veloce del documento.

Tramite le nuove configurazioni è possibile, in base alla causale di vendita abilitare o disabilitare:

  • lo Sconto Mercepatv
  • l’omaggio con Rivalsa
  • L’Omaggio Totale
  • la Vendita
  • il Reso Valorizzato Vendibile
  • il Reso Valorizzato Invendibile
  • il Reso Non Valorizzato Vendibile
  • il Reso Non Valorizzato Invendibile

 

Morganti,detentrice del marchio Kapriol sceglie PalmoAgenti

Quasi novant’anni di storia, oltre 4.000 prodotti a catalogo, una presenza diffusa in oltre 40 paesi e un marchio, Kapriol, divenuto nel tempo il riferimento, a livello internazionale, negli utensili, nell’abbigliamento e nei dispositivi di protezione individuale per il settore dell’edilizia decide di scegliere PalmoAgenti per automatizzare la sua rete di agenti.kapriol

Dai primi utensili costruiti nel 1927, ad oggi, la Morganti spa è via via cresciuta, conquistando una posizione di primato indiscusso nei cantieri edili, in Italia e nel mondo, e divenendo sinonimo di qualità riconosciuta e di sicurezza, oltre che di innovazione e affidabilità.

Alla esperienza nella progettazione e produzione di utensili a mano per l’edilizia, il marchio Kapriol ha così affiancato lo sviluppo di una competenza multisettoriale che l’ha portato a proporsi, da specialista, negli elettroutensili, nell’abbigliamento da lavoro e nei dispositivi no risk, conformi alle più severe normative in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Un percorso all’insegna della multi-specializzazione costruito passo dopo passo attraverso un approccio al tempo stesso globale e mirato.

Ogni prodotto viene dunque progettato e prodotto in base alle specifiche necessità di chi deve utilizzarlo, quotidianamente, nel proprio lavoro.

Lo smartphone per l’assistenza domiciliare

AssistenzaDomiciliareSmartphone

Assistenza Domiciliare con Smartphone

Con l’età media che avanza e con la crisi che morde il freno alle spese pubbliche, sempre più aziende private gestiscono l’assistenza domiciliare.

Con l’impossibilità dell’ospedalizzazione del paziente, dovute alle mancanze di posti letto, queste aziende intervengono per assistere pazienti con malattie croniche o anziani, sostituendosi (in parte o in tutto) al servizio sanitario nazionale.

Non è per niente anomalo trovare aziende con una forza lavoro di più di 100 persone (con qualifica infermieristica) che viaggiano sul territorio per l’assistenza domiciliare.

Come fare per recuperare i dati di queste persone per costruire un database con cui alimentare l’amministrazione (per la fatturazione) o per reportare il tutto in una cartella clinica?

Oggi con poco più di 150€ è possibile dotarsi di uno smartphone Android che, tramite la tecnologia NFC, è in grado di leggere (e di scrivere!) tag RFID!

Questo vuol dire che posso leggere un RFID all’interno ad esempio di una tessera personale per identificare univocamente il paziente (e per fare in modo di controllare che l’operatore abbia assolto il suo compito), oppure utilizzare l’RFID (con una memoria adeguata) per scrivere informazioni di anamnesi o altro.

Tramite la camera, invece, posso leggere dei codici a barre (bidimensionali o multidimensionali) per identificare altre tipologie di dato (es: farmaci, prelievi, …)

In sede, questi dati vengono poi raccolti e informatizzati per dare con un unico click le informazioni richieste.

Il progetto è in collaborazione con Sirada.

Se vuoi saperne di più, contattaci e… Stay tuned!